Madonna del Divino Amore : storia e preghiera

Madonna del Divino Amore : Il nome “Madonna del Divino Amore” richiama subito alla mente lo straordinario dipinto di Raffaello Sanzio, oggi conservato nel Museo di Capodimonte a Napoli, in cui la Madonna, assistita da Sant’Elisabetta, porta in braccio il Bambin Gesù che gioca con San Giovannino, mentre sullo sfondo si intravede San Giuseppe.

madonna del divino amore

madonna del divino amore

Madonna del Divino Amore

Questo titolo, tuttavia, si riferisce anche a un culto mariano afferente al santuario del Divino Amore situato in Castel di Leva, 12 km a sud di Roma, nelle campagne dell’Agro Romano, ed esprime il rapporto inscindibile e complementare tra Maria e lo Spirito Santo, suo divino Sposo.

Le origini del santuario vanno ricercate in un antico dipinto raffigurante la Vergine che tiene in grembo Gesù Bambino, all’ombra della colomba simbolo dello Spirito Santo (donde il titolo attribuito a tale culto).

madonna del divino amore roma

madonna del divino amore roma

L’immagine, che risale a fine XIII-inizi XIV secolo, si trovava su una torre facente parte delle mura di Castello dei Leoni, da cui proviene il toponimo (deformato) Castel di Leva.

Secondo la tradizione, nel 1740, il castello, già diroccato e distrutto da un terremoto, fu visitato da un viandante che, smarritosi tra le aride campagne romane, vi si recò per chiedere aiuto.

Improvvisamente un branco di cani incominciò ad abbaiare furiosamente e ad accerchiare il pellegrino, il quale, resosi conto solo allora dell’immagine sacra posta sulla torre, chiese la grazia alla Madonna.

Subito dopo l’invocazione, le bestie si ritrassero e fuggirono. Il racconto del viandante si diffuse rapidamente e da allora quel luogo diventò meta di pellegrinaggio.

PREGHIERA DI SUA SANTITÀ PIO XII
ALLA VENERATA IMMAGINE DELLA
«MADONNA DEL DIVINO AMORE»*
Palazzo Pontificio di Castel Gandolfo – Domenica, 13 novembre 1949

Non tanto ad acclamare, diletti figli e figlie, quanto a pregare, sì, a pregare, vi trovate qui raccolti in un così intenso fervore di fede, che è già da sè solo insigne grazia impetratavi in quest’ora da Colei che è dispensiera di grazie.
A pregare ci troviamo qui uniti. E la nostra comune preghiera giunga al cuore della cara Madonna del Divino Amore, così ardente da commuoverla sui nostri mali e da ottenerci con la sua potentissima intercessione grazie di salvezza e di pace.
Tu sai, o Maria, i bisogni di questo popolo e di tutta la Chiesa. Gli errori delle menti: Tu li dissipi, maestra di verità, Sede della Sapienza. Gli errori del cuore: Tu li plachi, correggendo i costumi, ispirando l’aborrimento del vizio e della colpa, l’amore della virtù, la passione del bene.
Perchè la comunità sia felice, ottieni ad ognuno il santo timor di Dio, la fede viva nelle opere, la speranza dei beni che non passano, la carità che si eterna con Dio.
Ottieni alle famiglie la fedeltà, la concordia, la pace; infondi o conferma nei reggitori della cosa pubblica la piena consapevolezza della loro responsabilità, dei loro stretti obblighi nei riguardi della religione, della morale, del bene temporale di tutti.
E come sulle anime, così, o Maria, si spanda la tua misericordia su tutti i mali che affliggono questo popolo e la intiera famiglia cristiana. Pietà ti prenda dei poveri, dei carcerati, dei perseguitati per la giustizia, degli sventurati di ogni nome.
Salve, o Maria! Madre degli esuli erranti quaggiù; loro vita, loro dolcezza, loro speranza. Madre del divino Amore, conserva nei tuoi figli il fuoco di questo amore divino; ravvivalo nei cuori fervorosi, rianimalo nei cuori tiepidi, riaccendilo nei cuori degl’indifferenti che lo hanno lasciato spegnere; rigenera alla vita di questo amore le povere anime che l’hanno perduta per il peccato.
E su tutti, quanti qui ti supplicano, scenda, Madonna del Divino Amore, larga, consolatrice, la tua materna benedizione.

PREGHIERA ALLA MADONNA DEL DIVINO AMORE

O bella Vergine Immacolata Maria, Madre di Dio e Madre nostra, O MADONNA DEL DIVINO AMORE, a Te rivolgiamo la nostra fiduciosa preghiera per le grazie di cui abbiamo bisogno. Tutto Tu ci puoi ottenere, Tu che meritasti di sentirti salutare dall’Angelo di Dio: AVE GRATIA PLENA!

Si, o Maria, veramente Tu sei piena di grazia, perchè il Tuo celeste Sposo, lo Spirito Santo, col Suo Divino Amore, fin dalla Tua concezione è venuto in Te, Ti ha preservata dalla colpa e conservata immacolata; è ritornato sopra di Te nell’Annunciazione et Ti ha resa Madre di Gesù lasciando intatta la Tua Verginità; su Te si è posato ancora nel giorno della Pentecoste, riempiendoti dei suoi sette doni, sicchè Tu sei tesoriera e fonte delle divine grazie.

Tu dunque, Madre dolcissima del Divino Amore, ascolta le nostre suppliche: GRAZIA MADONNA!

Assicura all’Italia e al mondo la pace, fa trionfare il Tuo Amore, proteggi il Papa, raduna nell’unità perfetta voluta dal Tuo Divin Figlio tutti i cristiani.

Illumina con la luce del S. Vangelo coloro che ancora non credono, converti a Dio i poveri peccatori, dona anche a noi la forza per piangere i nostri peccati e vincere d’ora in poi le tentazioni, rischiaraci la mente per seguire sempre la via del bene, aprici alfine, o Maria, quando Dio ci chiamerà, la porta del Cielo.
Ed intanto, Tu che ci vedi gementi e piangenti in questa valle di lacrime, soccorrici nelle nostre miserie, conservaci la rassegnazione nelle inevitabili croci della vita, guarisci o Madre di grazia, le nostre infermità, ridona la salute ai malati che a Te ricorrono.

Solleva, o Maria, e libera dalle lore pene le anime sante del Purgatorio, specialmente quelle affidate all’Opera dei Suffragi del Santuario e le vittime di tutte le guerre.

Guarda maternamente e proteggi le opere del Tuo Santuario del Divino Amore, e a noi Tuoi figli, concedi, dolcissima Madre, di poterti sempre lodare e che il nostro cuore sia tanto acceso del Divino Amore in vita, da porterne godere in eterno in Cielo. Amen.

Madonna del Divino Amore : storia e preghiera
Vota

Leave a Reply